Riscolpitura degli pneumatici

La riscolpitura degli pneumatici non è un concetto nuovo. Esiste da molti anni. Tuttavia, la maggior parte delle persone non ne è a conoscenza. Non c’è motivo di preoccuparsi. Anche se la riscolpitura degli pneumatici esiste da molti anni, non molte persone la richiedono nella loro vita. Perché? La risposta diventerà chiara una volta letto questo articolo.

In questo articolo, quindi, ti parleremo della riscolpitura degli pneumatici e ti diremo tutto quello che dovete sapere.

Cosa è la riscolpitura degli pneumatici?

La riscolpitura degli pneumatici non è qualcosa che tutti possono fare.

Richiede uno specialista e consiste nel ritagliare le scanalature di uno pneumatico usurato. La maggior parte delle volte si usa un attrezzo manuale per eseguire il processo, tuttavia questa è una mossa sbagliata e può rendere lo pneumatico inutilizzabile. Le scanalature vengono ritagliate per garantire che gli pneumatici abbiano una profondità del battistrada di 2-4 mm.

La nuova profondità del battistrada può essere fino al 25% di quella originale. Questo viene fatto per aumentare la durata degli pneumatici. Si sostiene che la riscolpitura può aumentare il chilometraggio dei pneumatici del 25%. Inoltre, non è necessario smontare le gomme perché l’intero processo può essere eseguito sugli pneumatici montati, il che è molto conveniente.

Consigli sulla riscolpitura degli pneumatici

Se noi di DSTyres lo raccomandiamo o meno ai nostri clienti dipende dal tipo di pneumatico. Non tutti gli pneumatici sono riscolpibili. La maggior parte degli pneumatici per auto non sono riscolpibili, anche se si sa che alcuni conducenti spesso si pentono dopo aver riscolpito i loro pneumatici per auto. Possono essere riscolpiti solo quegli pneumatici che portano l’etichetta ‘REGROOVABLE’ sul fianco.

Inoltre, gli pneumatici saranno dotati di indicatori di profondità di riscolpitura che sono utili alla persona che esegue l’intero compito. Senza sapere dove riscolpire, il tecnico può finire per distruggere lo pneumatico. Pertanto, cercate l’etichetta quando cercate di far riscolpire i vostri pneumatici. Se non c’è un’etichetta, non optate per essa.

Molti produttori di pneumatici hanno rilasciato dichiarazioni che affermano che gli pneumatici senza questa etichetta non sono destinati ad essere riscolpiti. Inoltre, molti paesi hanno reso questo un reato punibile.

Conviene farla?

Finché si riscolpisce uno pneumatico fatto per la riscolpitura, gli automobilisti possono trarre molti benefici.

Chilometraggio:
Come detto prima, quando uno pneumatico viene riscolpito, la durata dello pneumatico viene migliorata. Può fornire il 25% di chilometraggio in più.

Sicurezza:
Gli pneumatici riscolpiti migliorano l’aderenza dello pneumatico. Pertanto, si può guidare in sicurezza senza paura di perdere la trazione.

Consumo di carburante:
Uno pneumatico riscolpito offre una minore resistenza al rotolamento, il che significa che gli pneumatici offrono un consumo di carburante molto efficiente.

Costo:
È possibile risparmiare denaro, in quanto non è necessario acquistare nuovi pneumatici. Invece, puoi semplicemente riscolpire i tuoi pneumatici originali ad una frazione del costo di quelli nuovi.

Qual è il momento giusto per fare la riscolpitura?

Prima di fare questa domanda, dovreste assicurarvi che i vostri pneumatici non siano molto danneggiati. Se il battistrada è molto danneggiato o non c’è più battistrada, lo pneumatico non può essere riscolpito. In caso contrario, lo pneumatico deve essere riscolpito quando il battistrada originale ha ancora 4 mm di battistrada. Vi aiuterà a realizzare i massimi benefici.

Conclusione

Dopo aver letto questo articolo, sai cos’è la riscolpitura degli pneumatici, quando è il momento migliore per farli riscolpire e quali pneumatici possono essere riscolpiti. Tuttavia, consigliamo ancora ai nostri clienti di avvicinarsi alla riscolpitura con cautela. Ci sono troppe storie di pneumatici riscolpiti con conseguenze disastrose.

Carrello
Torna su