DSTyres

+39 377 300 0198

Iscriviti alla nostra Newsletter, per non perdere promo e novità.

Seguici su

Le migliori 5 gomme per Mercedes Classe A

Mercedes, da sempre marchio di affidabilità e sicurezza, è ormai da qualche tempo sotto i nostri riflettori. Dopo una serie di richieste da parte di alcuni nostri clienti su quali fossero i migliori pneumatici da equipaggiare sulla loro Classe A, con il nostro team abbiamo preso l’iniziativa di portare avanti dei test non ufficiali per scoprire quali fossero gli pneumatici più adatti e sicuri da montare su una Mercedes Classe A secondo la nostra esperienza.

Testando oltre venti gomme delle migliori marche ci siamo resi conto che solo cinque di queste sono veramente all’altezza per un uso quotidiano. Le prove sono state effettuate su modelli di Mercedes Classe A differenti tra loro, in modo da avere un quadro più completo ma soprattutto riuscire a dare un feedback mirato su ogni versione di auto.

Le migliori gomme per Mercedes Classe A “estive”

Michelin Primacy 4

Inizialmente non volevamo inserire la Michelin Primacy 4 all’interno della top five per non sembrare scontati, ma le prove con la Classe A 180D sono state ineguagliabili sotto ogni aspetto.

Abbiamo installato un set di pneumatici Michelin Primacy 4 con misura 205 60 r16 92H su una Classe A 180D di un cliente, con il suo consenso abbiamo trattenuto l’auto per un paio di giorni di prova ottenendo risultati esilaranti. Abbiamo percorso oltre 200 chilometri tra strade urbane ed extraurbane, con prestazioni che valgono fino all’ultimo centesimo il prezzo dello pneumatico.

Gli spazi di frenata sono eccellenti, soprattutto sul bagnato, la tecnologia “EverGrip” di Michelin permette che il drenaggio dell’acqua sia evacuato rapidamente grazie ad una scolpitura di un battistrada allargato. Durante le guida sotto la pioggia l’auto era molto stabile e sicura, anche sulle curve l’impronta a terra della gomma sembrava non scomporre la sensazione di comfort alla guida, ne abbiamo avuto la conferma persino a chilometraggio inoltrato. Dopo averci percorso la bellezza di 37 mila chilometri il nostro cliente non ha lamentato alcuna carenza sulle performance, anzi, è stato capace di riuscire a notare un evidente risparmio di carburante.

Le caratteristiche di una notevole resa chilometrica ed un minore consumo di carburante sono date dalla tecnologia “Max Touch Costruction”, che a differenza del modello di gomma precedente Primacy3 rende la Michelin Primacy 4 più performante sotto questi aspetti.

Abbiamo assegnato alla Primacy 4 un voto di 8,5 punti su 10, la gomma anche se ha soddisfatto a pieno i nostri standard è stata equipaggiata su un modello di Classe A 180 D da 114 CV, non troppo potente secondo i nostri standard.

Continental ContiPremiumContact 6

Abbiamo installato la ContiPremiumContact 6 su una Mercedes Classe A 220D da 188CV, l’auto montava di serie la misura 225 45 r18 91W. Solitamente proponiamo questa gomma ad auto con cerchioni più piccoli o bassa cilindrata dato che viene offerta su otto misure differenti, ma l’accoppiata con la Classe A220D si è dimostrata vincente.

Negli ultimi tempi stiamo ricevendo molte recensioni positive sulle gomme CotiPremiumContact 6, ed anche  se questi pneumatici sono molto costosi, riescono comunque ad attirare l’attenzione di molti nostri clienti.

Durante i test la gomma è stata messa in seria difficoltà per testare il sistema Continental SSR, abbiamo volutamente sgonfiato il pneumatico percorrendo 60 chilometri su strada extraurbana, essendo una gomma ad antiforatura è dotata di un rinforzo autoportante che impedisce al cerchione di essere danneggiato tramite il contatto con la strada.

I tempi di frenata sono straordinariamente brevi sia sul bagnato che sull’asciutto e il livello di rumorosità sembra non esistere, persino alle velocità più estreme la gomma resta silenziosa grazie all’innovativa tecnologia “Contisilent” dotata di un assorbitore interno, una schiuma in poliuretano posizionata su tutta la superficie interna, capace di ridurre il rumore della gomma durante la fase di rotolamento.

Il ContiPremiumContact 6 ha meritato un voto di 9,6 punti su 10, il pneumatico è stato formidabile sotto ogni aspetto. Nei mesi seguenti il nostro cliente è tornato più che soddisfatto ad installare un altro treno di gomme, l’unica pecca è stata quella dell’aumento di prezzo sulle nuove gomme da montare, dovuto alla crisi energetica.

Hankook Ventus S1

Le prove con gli pneumatici Hankook sono state molto divertenti, non abbiamo percorso molti chilometri, ma in compenso siamo riusciti a farci prestare una Mercedes Classe A 250 4 matic da 221 CV con motore benzina per qualche giro su pista.

Per l’occasione abbiamo montato un treno di gomme Hankook Ventus S1 da 245 35 r19 93Y, dopo un’attenta analisi di studio sul pneumatico abbiamo iniziato a vederci un po’ più chiaro, la Ventus S1 infatti non è un ottimo prodotto soltanto per il suo prezzo a buon mercato, ma anche per le sue prestazioni. In passato è già capitato di testare il pneumatico su altre vetture, ma sopra la Classe A 250 4 matic i risultatti hanno del verosimile.

Durante il test abbiamo subito apprezzato la stabilità di contatto con il suolo, le gomme erano in totale simbiosi con l’auto e la cintura di rinforzo in Aramide sembrava svolgere al meglio il suo lavoro durante la fase di manovrabilità, in particolar modo sulle curve a piena velocità. Infatti il pneumatico è stato aggiornato allargando i tasselli esterni della spalla dove durante la fase della sottosterzata si concentrano i carichi maggiori, è proprio lì che la doppia cintura ibrida in Aramide fornisce il pieno contatto tra battistrada e asfalto.

Per la prova sul bagnato ci siamo affidati alle parole del nostro cliente che era entusiasta della tenuta stradale e del perfetto drenaggio dell’acqua all’interno delle scanalature, ma lamentava una leggera rumorosità durante la fase di aquaplaning. Tutto sommato possiamo assegnare un voto alla gomma di 8.9 punti su 10 anche grazie alla tecnologia “ProMilleage” che ha permesso al pneumatico di affrontare ben 32 mila chilometri.

Bridgestone Turanza T005

La Bridgestone Turanza T005 è considerata da molti gommisti e meccanici del settore un pneumatico adattabile a moltissime tipologie di auto, su questo punto anche noi volevamo dire la nostra installando un set di gomme Turanza T005 su una Mercedes Classe A 160 benzina da 107 CV.

Durante la prova abbiamo montato una misura un po’ particolare, la 205 55 r17 91W ed anche in questo caso ci siamo trovati in totale sintonia con l’auto e le gomme.

Inizialmente volevamo puntualizzare il fatto che, portando gli pneumatici alla giusta pressione si può ottenere un evidente risparmio sul carburante, visto i consumi più elevati di un motore a benzina sembrava giusto precisare la componente della tecnologia “NanoPro” di Bridgestone che permette di ottimizzare i consumi senza dover rinunciare al comfort di guida, infatti  la mescola agisce su scala nanometrica attivando  dei meccanismi di miscelazione della gomma che ci hanno permesso di affrontare le prove in sterzata e sul bagnato nella maniera più sicura.

La gomma in sé, a nostro parere, presenta anche qualche piccolo difetto, infatti durante i test sotto la pioggia la tenuta degli pneumatici era stabile ma il defluire dell’acqua no, in acquaplaning la gomma faticava a drenare velocemente l’acqua aumentando il livello di rumorosità. Questo fenomeno è dovuto agli incavi laterali della spalla e a quelli centrali che non sono abbastanza larghi e di conseguenza faticano a far fuoriuscire l’acqua, è per questo motivo che la Turanza T005 porta a casa un punteggio di 8,2 punti su 10.

Pirelli Cinturato P7

Il Cinturato P7 di casa Pirelli è un pneumatico adattabile su moltissime auto di medio-alta cilindrata, in questo  caso abbiamo voluto prendere in considerazione di installarlo su un modello base di Mercedes Classe A 160D da 94 CV con una misura gomme standard da 205 60 r16 92H.

In realtà durante questa prova siamo rimasti un pochino più delusi, ci aspettavamo di ottenere un risultato simile a quello dei test svolti su Alfa Romeo Giulia, dove il Cinturato P7 ha ottenuto un punteggio più che valido.

Percorrendo in una giornata 170 chilometri ci siamo resi subito conto che la gomma non è compatibile al 100% con l’assetto della Classe A 160D, l’impronta a terra in curve ad alta velocità lascia un po’ a desiderare, mentre il lavoro degli incavi ad “S” nel ridurre la rumorosità all’interno dell’abitacolo,  in alcuni  tratti di strada sembrava far ottenere l’effetto contrario generando delle fastidiose vibrazioni sul volante.

Non possiamo dire lo stesso invece per i tempi di frenata dell’auto che si sono dimostrati formidabili sia sull’ asciutto che sul bagnato, le tre nervature che si trovano nel battistrada migliorano la rigidità garantendo tempi di frenata brevissimi.

Anche sul bagnato siamo rimasti molto sorpresi, gli incavi longitudinali drenano l’acqua in maniera ottimale, soprattutto in situazioni di acquaplaning dove si riesce ad avere il pieno controllo dell’auto.

In questo caso la gomma non ha ottenuto un voto troppo alto ma vogliamo comunque consigliarla per le sue buone performance. Verdetto finale di 6,8 punti su 10.

Classifica migliori gomme Mercedes Classe A

MarcaMisura PneumaticoVoto da 1 a 10
Continental ContiPremiumContact 6225 45 r18 91W9,6
Hankook Ventus S1245 35 r19 93Y8.9
Michelin Primacy 4205 60 r16 92H8,5
Bridgestone Turanza T005205 55 r17 91W8,2
Pirelli Cinturato P7205 60 r16 92H6,8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − 18 =

Torna in alto