Home » Blog » gomme usate » Vale la pena acquistare gli pneumatici usati?

Vale la pena acquistare gli pneumatici usati?

Sarebbe alquanto sciocco, oltre che indebito, scendere in campo a sciabola sguainata nel voler asserire che la vendita di pneumatici usati sia la migliore soluzione per un automobilista.

Parimenti, sarebbe altrettanto sciocco, oltre che indebito, scendere in campo a sciabola sguainata nel voler asserire che la vendita di pneumatici nuovi sia la migliore soluzione per un automobilista.

Ma allora quanto vale la pena acquistare dei pneumatici usati e quanto quelli nuovi? Seppure sinteticamente, osserviamo le diverse posizioni.

Gomme usate vs gomme nuove

In questa speciale competizione, si sarebbe portati a prendere in esclusiva considerazione la parola usato e nuovo. Ovviamente, istintivamente, si è portati a pensare che il nuovo sia sempre meglio dell’usato. Il più delle volte, questa formula mentale, la si va ad applicare pedissequamente anche nel valutare le gomme usate e le gomme nuove.  Pur tuttavia, non è proprio così.

Infatti, nel decidere se optare per dei pneumatici usati oppure per dei pneumatici nuovi, entrano in ballo diversi aspetti, tra i quali la disponibilità economica, l’utilizzo del mezzo e via dicendo.

Quindi, tanto nella vendita di pneumatici usati, quanto in quella di pneumatici nuovi, si dovrà contestualizzare il tutto nelle diverse esigenze e situazioni.

Partiamo da quella che, quasi, sicuramente, è quella sentita, ovvero il costo. Una gomma nuova, in media, costa tra i 40 e i 50 euro. Per una gomma usata, non occorre essere un matematico, il costo si dimezza. Per chi deve fare diversi chilometri all’anno, tutto ciò può portare a beneficiare di un effettivo risparmio.

Ma anche a chi non è consueto fare tanti chilometri, l’acquisto di pneumatici usati, può appartare benefici economici. Infatti, seppure nuove, le gomme dopo alcuni anni debbono essere necessariamente sostituiti a prescindere dal chilometraggio. Perciò, da un punto di vista economico, la vendita di pneumatici usati contribuisce a beneficiare di forti risparmi economici.

Comunque sia, non è tutto. Come è noto, sempre più forte è il desiderio di contribuire fattivamente al benessere del nostro pianeta. Una nota ambientale che può vedere protagonista anche gli automobilisti. Infatti, con l’acquisto di gomme usate, si evita che queste possano diventare fonte di inquinamento.

Quindi, gomme usate vs gomme nuove, è una partita tutta aperta e con un risultato che non è affatto così a vantaggio del nuovo.

Cosa è bene prendere in considerazione se si acquistano dei pneumatici usati

Tanto sul mercato quanto nei negozi specializzati, la vendita di pneumatici usati propone alternative più che valide e sicure. Detto ciò, ovviamente, è sempre utile prendere in considerazione alcuni aspetti se si acquistano dei pneumatici usati.

Ad esempio, le scanalature delle gomme usate, non devono essere inferiori a 1,6 millimetri di profondità. A tal proposito, è da ricordare che le scanalature dei pneumatici vengono utilizzate per drenare l’acqua e prevenire l’aquaplaning. Innanzitutto, perciò è suggerito valutare con particolare attenzione il livello di usura del battistrada.

Un altro aspetto che va valutato, è l’aderenza dei pneumatici usati. Questo dipende dallo stato della gomma. Per valutarlo, sarà sufficiente far installare le gomme usate sulla propria auto e, in un luogo sicuro, accelerare fino a circa 40 chilometri orari e, quindi, frenare improvvisamente. Se l’auto scivola, potrebbe essere un segno che le gomme non vanno bene.

Anche controllare la loro data di scadenza, potrebbe essere utile per sapere fino a quando si potranno, ancora, utilizzare. Presente sul fianco della gomma, se riporta sola tre cifre, significa, in conclusione, che è stata costruita antecedentemente all’anno 2000!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *