DSTyres

Gomma bucata – Cosa Fare? Ecco i 5 attrezzi per riparare un pneumatico

Chi almeno una volta nella vita noi si è mai imbattuto in una ruota bucata nella propria vettura? Per esperienza personale posso risponderti che almeno 8 persone su 10 almeno una volta nella loro vita hanno bucato la ruota della propria auto. Molti di questi automobilisti quando succede un fatto simile entrano nel panico, altri invece magari un po’ più esperti riescono a gestire la situazione con più tranquillità anche perché hanno con se la giusta attrezzatura per riparare una gomma una gomma bucata.

Basta poco garantirsi maggiore sicurezza e tranquillità quando si è alla guida, con il giusto equipaggiamento a bordo puoi avere la certezza o quasi di cavartela in caso di foratura sullo pneumatico. Dico quasi perché in caso di strappi laterali sulla spalla della gomma è veramente raro riuscire a recuperare il pneumatico, in quei casi dovresti essere provvisto di un ruotino di scorta o del soccorso stradale compreso nella tua assicurazione auto.

5 strumenti da portare sempre con se in caso di foratura

1. Giubbotto cartarinfrangente e triangolo segnaletico

Come step iniziale ricorda di indossare il giubbotto cartarinfrangente e dopo averlo indossato posiziona il triangolo segnaletico ad una distanza di almeno 7 metri lontano dalla tua auto, permetterà agli altri automobilisti di notare la tua posizione anche nelle ore notturne e smontare la ruota con più tranquillità.

2. Attrezzi per smontare la ruota

È di fondamentale importanza essere provvisti dei giusti attrezzi per lo smontaggio della ruota. Solitamente viene utilizzata la cosiddetta chiava a croce universale che misura (17,19,21,22 mm), una volta inserita la misura corretta dei bulloni ruota dovrai spingere con tutta la tua forza in senso antiorario per allentare la ruota. Per gli automobilisti più attenti o quelli che tutti i giorni percorrono tanti chilometri il nostro consiglio è quello di munirsi di un avvitatore a batteria, in modo tale che estrarre il cerchione sia per te un gioco da ragazzi. Se non ci si vuole sporcare le mani durante questa procedura si possono utilizzare dei guati da lavoro, ti permetteranno di non sporcare la tua auto e tornare alla guida pulito.

3. Crick per sollevare l’auto

Con un crick sollevatore puoi facilmente sollevare la tua auto senza molta fatica. Solitamente in alcune auto vengono forniti di serie assieme al ruotino di scorta ma non sono tanto facili da utilizzare. Consigliamo quasi sempre per in nostri clienti di acquistarne uno da Amazon provvisto di ruote mi modo tale che sia più pratico e veloce per te smontare la ruota bucata.

Come si utilizza il crick?

Una volta accostato e dopo aver messo in atto i precedenti consigli puoi applicare il crick per sollevare l’auto. Trova un punto rinforzato sotto il veicolo dopodiché incomincia a sollevare l’auto. Una volta tolti i bulloni allentati in precedenza puoi estrarre la gomma.

4. Compressore aria portatile

Adesso che hai smontato la ruota devi individuare il foro, se vedi una vite puoi procedere con l’asportazione, se invece il foro non si vede inizia a gonfiare la ruota a 3 bar di pressione inserendo il cavo del compressore nell’accendisigari mentre il tubicino inseriscilo nella valvola di gonfiaggio della ruota attivando il tasto di avvio, sa hai con te una bottiglia d’acqua svuotala sulla gomma bucata noterai senz’altro la foratura, se invece sei sprovvisto dell’acqua puoi avvicinare l’orecchio alla gomma e cercare con pazienza la perdita di aria.

5. Kit. di riparazione gomme

I kit di riparazione pneumatici sono facili e intuitivi da utilizzare e possono risolvere il tuo problema di un pneumatico forato in tempi veramente brevi. Vi mostreremo come funziona nel video qui sotto.

Kit schiuma di gonfiaggio

Nelle auto di nuova generazione sprovviste di ruotino di scorta sono presenti i kit schiuma di gonfiaggio. È il metodo più veloce  per riparare e gonfiare gli pneumatici forati; non richiede la rimozione della valvola in quanto un potente compressore a 12 V spinge il liquido sigillante all’interno della gomma rattoppandola direttamente dal suo interno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci + 4 =

Torna in alto