DSTyres

Michelin Pilot Sport 4 – Pneumatico estivo per auto di alta Gamma

Dall’inizio del 2011la gamma Michelin Super Sport regna incontrastata in quello che possiamo definire il mondo degli pneumatici Max Performance Summer. Il suo design innovativo stabilisce uno standard superiore rispetto agli pneumatici competenti della loro classe. Tuttavia, Michelin non si è accontentata solo di essere la migliore, decide quindi di evolvere la linea in quello che possiamo definire il pneumatico sportivo-stradale più performante di sempre, la Pilot Sport 4 S. Un risultato ottenuto nel corso degli anni sulla base degli studi del battistrada Michelin Super Sport.

Eseguire dei restyling su delle line di gomme già performanti è sempre un progetto difficile e duraturo. Quando la gamma Pilot Super Sport è uscita con il suo design Multi-Compound ha completamente rivoluzionato la nostra percezione su ciò che un pneumatico è in grado di svolgere. Per portar ottimizzare alla perfezione quel progetto e migliorarlo occorre uno sforzo enorme in ogni fase di innovazione e sviluppo.

Quando fu lanciato il Pilot Sport 4S, il team di ingegneri e designer Michelin è andato ben oltre ogni aspettativa, migliorando la stabilità delle gomme, l’aderenza sul bagnato, l’aderenza su fondi asciutti, la durata di resa del battistrada e riducendo i decibel in fase di marcia su strada. La conseguenza è che Michelin ha messo sul mercato una gomma dalle prestazioni uniche, capiamo il perché.

La Tecnologia Michelin dynamic response

Uno dei tratti distintivi di un pneumatico dalle buone prestazioni è la sua capacità di mantenere la sua forma ad alta velocità e in curva. Quando prendi una curva ad alta velocità, la tua auto ha molta inerzia che la spinge verso l’esterno della curva e le tue gomme devono lavorare sodo per tenerti in pista. Quando il pneumatico è sottoposto a tanta pressione dovuta allo spostamento del peso e all’inerzia, deve mantenere la sua forma per distribuire correttamente la pressione su tutto il pneumatico. Una pressione irregolare sul pneumatico comporterà una perdita di aderenza totale perché troppa pressione viene applicata ad una sola area del battistrada.

Se il tuo pneumatico non è in grado di combattere le forze laterali che agiscono su di esso, il differenziale di pressione farà sì che una zona della gomma venga chiamata in causa per esercitare più pressione sulla gomma stessa. Questo uso causerà un inefficiente usura e perdita di aderenza nella parte della gomma chiamata in causa.

Sulla stessa linea, quando  si percorre a una velocità di 100 Km h o superiore, la forza centrifuga sta esercitando una pressione verso l’esterno del pneumatico. Se il battistrada della gomma non è adeguatamente rinforzato andrà a deformarsi e causerà situazioni di pericolo e instabilità della vettura.

 La soluzione di Michelin per contrastare questi problemi sul Pilot Super Sport è stata quella di aggiungere una fascia Twaron attorno al pneumatico per preservare la forma e i contorni della gomma ad alta velocità e in curva dura. Twaron è un marchio di materiale sintetico classificato come fibra aramidica. Le sue proprietà sono molto simili al Kevlar per quelli di voi che hanno più familiarità con quella marca di fibra aramidica. Il motivo per cui Michelin ha usato Twaron nella Super Sport è perché per il suo peso è cinque volte più forte dell’acciaio, rendendolo un modo leggero per aggiungere stabilità.

Per la produzione di Pilot Sport 4 S Michelin ha utilizzato la propria miscela ibrida di aramide e Nylon unite in un’unica mescola per una stabilità ancora maggiore. Il nuovo pneumatico è contraddistinto da un disegno del battistrada ultra-reattivo, che in combinazione con questa mescola ibrida accentua l’adattabilità del pneumatico alle condizioni della strada, riducendo al minimo la deformazione.

“Aggiornamento”: La stessa tecnologia Dynamic Response è stata utilizzata per la produzione del nuovo pneumatico Michelin Pilot Sport 5 che prenderà il posto dell’attuale PS4.

Michelin Pilot Sport 4 – Elastomero ibrido multi-composto

La caratteristica che meglio rende il pneumatico Pilot Super Sport, e successivamente il Pilot Sport 4 S una gomma unica del suo genere è che non è progettato a una singola mescola. Normalmente quando si acquistano le gomme estive o pneumatici 4 stagioni ottieni un pneumatico fatto di una singola mescola specializzata progettata per funzionare alla grande nella stagione calda e secca o per tenerti al sicuro in caso di pioggia più fredda.

Il fattore interessante  del design multi-composto è che si ottiene un buon risultato da entrambe le  parti . Ovviamente una gomma piena in pista si comporterà meglio sull’asciutto, ma nella linea Max Summer Performance la Michelin Pilot Sport 4 S  è davvero unica nel suo genere. Il modo in cui la tecnologia viene implementata sulla gomma Pilot Sport 4S  è che sulla parte interna del battistrada c’è la mescola “bagnata”, mentre sulla parte esterna c’è la mescola “asciutta”. Questo può sembrare un po’ ambiguo, ma in realtà questa funzionalità ha uno scopo ben preciso.

Per spiegare correttamente in che modo la multi-mescola si attiva sul battistrada durante l’utilizzo, dobbiamo capire rapidamente l’impronta a terra che viene generata durante lo spostamento del peso che il pneumatico emette. L’impronta a terra è ciò che definisce  la struttura del pneumatico che è in contatto con la strada in un determinato momento. Quando si guida normalmente in rettilineo si ha un contatto con il suolo molto simile per tutti e quattro gli angoli del battistrada, con qualche variazione a seconda della distribuzione del peso o se si eseguono delle manovre sfalsate.

Durante un rettilineo i tuoi pneumatici hanno il compito di mantenere aderenza  in fase di accelerazione e frenata. Sotto queste forze il peso della tua auto si sposterà in avanti o indietro,  mentre l’impronta a terra aumenterà a seconda dello spostamento, manterrà la sua forma generale in modo da ottenere il pieno utilizzo sia della parte interna che di quella esterna del battistrada, sempre che non  si stiano eseguendo manovre estreme. Quando fai una svolta, il peso della tua auto si sposterà diagonalmente nella direzione opposta alla tua curva perché la forza verso l’interno dei tuoi pneumatici sta combattendo l’inerzia della tua auto. Questo mette un carico extra sui lati dei esterni pneumatici e in particolare sul pneumatico anteriore.

Schema impronta a terra dello pneumatico

Nell’esempio sopra si vede lo spostamento di peso di un’auto che accelera leggermente durante una leggera svolta a destra. Possiamo notare come il carico pesante si è spostato dalla gomma anteriore destra, ma c’è un contatto abbastanza uniforme tra gli altri tre angoli che più velocemente si gira intorno alla curva. Più il peso si sposterà sulle gomme esterne e più verrà utilizzata la parte esterna battistrada.

È proprio in questa fase che entra in gioco la capacità del design multi-compound, più velocemente giri più viene utilizzata la mescola secca di PS4S, offrendoti un’eccellente tenuta di strada. Michelin ha anche implementato la tecnologia Variable Contact Patch 3.0. Si tratta di un disegno del battistrada appositamente studiato e costruito per mantenere un’area di contatto costante tra le curve e i rettilinei. Mantenere una superficie costante aiuta ad avere una pressione uniformemente distribuita e successivamente a migliorare l’aderenza riducendo i punti caldi e l’usura sui lati del battistrada .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × due =

Torna in alto