Spia pressone gomme: tutto quello che devi sapere

spia pressione gomme

Cosa fare quando si accende la spia della pressione?

In caso di accensione della spia della pressione pneumatici le opzioni sono due:

  • Se la spia resta fissa sul quadro strumenti molto probabilmente gli pneumatici non sono gonfi al punto giusto oppure è stata forata una gomma. É consigliato un accurato controllo visivo e manuale da parte del vostro gommista di fiducia, che in caso di avvenuta riparazione provvederà ad azzerare la spia della pressione.
  • Mentre, se la spia degli pneumatici lampeggia in continuazione c’è una grossa probabilità che uno dei sensori di pressione TPMS non stia mandando segnale. Devi sapere che i sensori di pressione sono molto soggetti ad usura. Infatti essendo installati nella ruota sotto la valvola di gonfiaggio questi ultimi sono dei componenti che stanno a stretto contatto con la strada e di conseguenza sono soggetti ad urti accidentali.


Spia pressione gomme fissa: cosa vuole dire?

Quando si accende la spia della pressione gomme sul cruscotto significa che in uno o più pneumatici si sono verificate delle anomalie riguardante la pressione. La spia è rappresentata da un icona composta da un punto esclamativo inserito all’interno di un pneumatico sgonfio, solitamente in caso di anomalia la spia si illumina di giallo, mentre diventa di colore rosso in caso di emergenza. A seconda della tipologia di veicolo la spia può lampeggiare o rimanere fissa, in ogni caso è consigliato arrestare il veicolo e verificare non ci siano perdite d’aria.

manometro pressione gomme

Controllo pressione pneumatici: come fare?

Il controllo della pressione delle gomme è un procedimento molto semplice, oserei dire alla portata di tutti. Molti dei veicoli di ultima generazione sono dotati persino di compressore di gonfiaggio e antiforatura.

Avere cura della pressione delle gomme vuol dire ottenere maggiore sicurezza e prestazioni alla guida. Non ostante ciò, la corretta pressione delle gomme può generare diverse reazioni a catena che favoreggiano il conducente alla guida. Ad esempio una migliore reazione della vettura in frenata, oppure un maggiore risparmio di carburante aumentandone la resa chilometrica.

Verificare la pressione delle gomme fai da te è semplice:

  •  Prima cosa bisogna essere muniti di un compressore d’aria e un manometro per verificare la corretta pressione della gomma.
  • Seconda cosa osservare il libretto di manutenzione dell’auto oppure il montante del lato guidatore. Li troverete i parametri di pressione che indicano il gonfiaggio della gomma con l’auto vuota o a pieno carico.
  • Terza cosa si può procedere con il gonfiaggio della gomma, assicurati che l’auto sia in pianura e segui le indicazioni del libretto che indicano i codici numerici della pressione da rispettare, con affianco l’unità di misura caratterizzata in bar.

Conclusioni

Qualora si dovessero riscontrare complicazioni durante il gonfiaggio delle gomme l’opzione migliore è sempre quella di recarsi dal proprio gommista o meccanico di fiducia la quale utilizza apparecchiature professionali e affidabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − 15 =

0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo shop
    Scroll to Top