DSTyres

Pirelli Diablo Rosso III- Per le Super-Sportive

Pirelli Diablo Rosso III – il pneumatico che ancora oggi è simbolo di sicurezza e affidabilità per le supersportive.

DIABLO ROSSO III è la linea di pneumatici supersportivi di casa Pirelli che in questi ultimi anni ha portato su alti livelli le prestazioni della gamma “diablo”. La gomma non è altro che un restyling di design e mescole del precedente pneumatico DIABLO ROSSO II. Pirelli si è concentrata nel ideare un pneumatico che potesse garantire una maggiore qualità in termini di prestazioni sportive, presentando un prodotto che avesse un ottima maneggevolezza e un ottimo grip.

La gomma è stata pensata per coprire quelle che sono le richieste di chi guida moto super-sportive, diablo rosso III infatti è l’insieme di un progetto che mette in atto sviluppo e innovazione. L’utilizzo di importanti tecnologie e sistemi elettronici, rendono il prodotto Pirelli un pneumatico ideato dalla pista per l’utilizzo su strada.

Le Misure più usate di Diablo Rosso III

Il marchio Pirelli mette a disposizione svariate misure disponibili sul mercato. Tra queste troviamo le principali  che, vengono utilizzate sulle moto più potenti:

180/55 R17 73WDucati Monster 821
180/60 R17 75WYamaha r6
140/70 R17 66HHonda CBR 300
190/50 R17 73WKawasaki Ninja Z1000
150/60 R17 66WDucati Panigale

Come è natata la linea Diablo


La gamma DIABLO è classificata da sempre come l’eccellenza del marchio Pirelli in tutto il mondo delle due ruote. La gomma è stata introdotta sul mercato nei primi anni 2000, nel ramo delle moto supersport. La rapida ascesa del marchio ha fatto si che venissero introdotti alla vendita tanti modelli della gamma DIABLO.

L’esperienza di Pirelli sull’utilizzo di nuove tecnologie ha attirato l’attenzione delle più prestigiose case di produzione di moto. Da vent’anni a oggi infatti il marchio DIABLO resta ancora una delle prime scelte delle maggiori industrie motociclistiche come  equipaggiamento per le loro supersportive.

La gamma DIABLO ha prodotto vari modelli di pneumatici classificandoli come gomme sportive-stradali:

  • Diablo Rosso II
  • Diablo Rosso III
  • Diablo Rosso IV
  • Diablo Supercorsa
  • Diablo Rain

Tutta la linea dei prodotti DIABLO ROSSO è ideata per coprire quelle che sono le fasce di motociclisti che fanno un utilizzo sportivo/stradale della moto.

Il Disegno del Fulmine sul Battistrada

Il disegno del fulmine sul battistrada del pneumatico è un simbolo che si nota con estrema facilità, ed è lo stesso che contraddistingue la gomma. Il design del battistrada della diablo rosso III prende spunto dal pneumatico Pirelli Supercorsa  adattato per un utilizzo su pista e su strada.

Gli studi da parte dei tecnici Pirelli hanno permesso che anche la diablo rosso III venisse progettata con l’intaglio tipico a  forma di fulmine sul battistrada. Il disegno ormai noto a tutti i motociclisti è simbolo di aggressività e competizione sportiva, allo stesso modo gli intagli presenti sono la risposta migliore per quanto riguarda la compattezza della struttura per aver un migliore bilanciamento anche in fase di drenaggio dell’acqua.

Mescole Pirelli Diablo Rosso

Le mescole utilizzate per questa gomma si legano a quelle che sono le esigenze delle moto sportive più potenti e dei bikers che vogliono sempre più spingersi al limite nelle più avverse condizioni climatiche. Ecco perché nelle Pirelli DIABLO ROSSO III utilizza tecnologie che potessero contenere grossi quantitativi di silica all’interno delle loro mescole.

Queste mescole associate ad (olii, resine e polimeri), migliorano la resistenza della struttura, cosi da garantire alla gomma un lineare andamento omogeneo.

La gomma posteriore è composta da bimescola, è dotata di una fascia laterale molto larga che permette allo pneumatico di generare un elevato grip, mentre la fascia centrale è testata per avere una maggiore resa chilometrica.

Il pneumatico è strutturato esattamente così: la carcassa è suddivisa in tre punti essenziali, dove la mescola ricopre l’80% del battistrada cioè nei lati, la gomma risponde bene in fase di piegata. Mentre nel restante 20% le mescole si concentrano a coprire la fascia centrale del battistrada, è garantiscono una maggiore impronta a terra.

La gomma anteriore invece è un monomescola composta da una percentuale di silice pari al 100%. Differentemente dal posteriore gli ingegneri hanno tenuto opportuno non applicare la tecnologia bimescola, perché secondo i risultati dei test, il monomescola anteriore con il bimescola posteriore hanno dato risultati di maggiore comparabilità e maggiore tenuta associati tra loro.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 − sette =

Torna in alto