DSTyres

+39 377 300 0198

Iscriviti alla nostra Newsletter, per non perdere promo e novità.

Seguici su

La nuova BMW M2 2023 ridisegna la linea

Sebbene condivida la stessa struttura con la normale BMW Serie 2, la M2 2023 è stata ideata per aumentare le prestazioni già elevate di quell’auto. Non solo ha un aspetto più sportivo e un telaio più dettagliato, ma il suo propulsore a sei cilindri in linea biturbo è in grado di erogare 453 cavalli, appena 20 cavalli in meno rispetto alla potenza del motore standard della M3. Niente male per la nuova arrivata!

Come la precedente versione M2, anche la nuova utilizza la trazione posteriore ed è dotata di un cambio manuale a sei marce di serie, mantenendo un comportamento di guida molto simile a quello del suo predecessore. La nuova generazione di M2 è inoltre offerta con più sistemi tecnologici rispetto alla passata stagione, tra cui l’ultima interfaccia di infotainment iDrive 8 di BMW, un cruscotto digitale di accompagnamento e una serie di funzioni di assistenza alla guida.

Novità 2023

Da quando la Serie 2 coupé è stata sottoposta al restyling, abbiamo aspettato il tanto atteso annuncio sulla potente variante M2. La casa automobilistica tedesca ha annunciato che il nuovo modello di BMW verrà lanciato nel mercato nell’aprile del 2023.

Listino prezzi

BMW offre agli appassionati due tipologie di cambio, per gli amanti del cambio manuale è disponibile un sei marce mentre per chi preferisce optare per una trasmissione automatica, BMW mette a disposizione un otto rapporti, leggermente più costoso. La versione M Driver’s Package è in grado di raggiungere una velocità massima pari a 285 Kmh. La nuova BMW M2 2023 ha tutti i presupposti e gli equipaggiamenti per garantire eccellenti prestazioni di guida. Il suo prezzo sarà di 73.000 euro per l’allestimento base.

Motore, cambio e prestazioni di guida

La nuova M2 2023 è alimentata da un motore sei cilindri in linea BMW S58 biturbo da 3,0 litri, che spinge sino a 453 cavalli di pura potenza e 406 libbre di coppia. Stiamo parlando dello stesso motore di serie delle versioni M3 e M4, anche se in questo caso la potenza cala di 20 cavalli in meno, mentre la coppia resta la stessa.

Tutte le M2 sono dotate di trazione posteriore e i clienti possono scegliere tra un cambio manuale a sei rapporti e un cambio automatico a otto marce. BMW ha già annunciato che il suo nuovo propulsore è in grado di spingere la nuova M2 a 100Kmh in appena 3,9 secondi se equipaggiata con il cambio automatico a otto rapporti opzionale; sulla trasmissione manuale a sei marce le cose cambiano, il risultato è leggermente più lento, nella stessa metrica i tempi sono di 4,1 secondi. Confrontati i tempi della precedente versione di M2 Competition di soli 405 cavalli non si nota differenza visto che a suo tempo è riuscita a registrare un risultato di 3,9 secondi a 100Kmh.

Interni, comfort e capacità di carico

Gli interni  della M2 presentano la stessa disposizione della Serie 2 coupé. Lo spazio per i passeggeri è abbondante per chi siede davanti, mentre chi alloggia sui sedili posteriori si sentirà decisamente scomodo e rimpiangerà di non essersi seduto su una BMW serie 3. Il design sportivo dei sedili anteriori è caratterizzato da un’imbottitura scura che mette in risalto i loghi M luminosi. Se si opta per il pacchetto Carbon Fiber, uno strato di fibra di carbonio viene steso su diverse superfici dell’abitacolo della M2 e i sedili sportivi vengono sostituiti con altri ancora più aggressivi, in grado di far risparmiare un ulteriore peso all’auto.

Infotainment e connettività

Un software Monolith digitale di uno schermo informa il conducente con tutte le notifiche di dati di cui potrebbe aver bisogno. Lo schermo da 12,3 pollici dietro il volante funge da indicatore riconfigurabile e passa senza soluzione di continuità a un touchscreen da 14,9 pollici più grande che fornisce l’accesso al sistema di infotainment iDrive 8 della M2. La navigazione è standard e un display head-up e la connettività 5G sono entrambi optional aggiuntivi.

Sicurezza e assistenza alla guida

Tutte le M2 sono dotate di funzioni di assistenza alla guida di base, come la frenata automatica d’emergenza e il cruise control adattivo, ma se si vuole scegliere una tecnologia ancora più avanzata, come la funzione stop-and-go per il cruise control, si deve pagare un extra e optare per il cambio automatico. Le principali caratteristiche di sicurezza includono:

  • Frenata d’emergenza automatica di serie
  • Avviso di corsia di serie
  • Cruise control adattivo di serie

Copertura di garanzia e manutenzione

Rispetto ai suoi diretti concorrenti Mercedes Benz e Alfa Romeo, BMW offre una copertura di garanzia pari o superiore. In particolare, dispone di un programma di manutenzione programmata gratuita senza eguali.

  • La garanzia limitata copre quattro anni o 80.000 chilometri
  • La garanzia sulla catena di distribuzione copre quattro anni o 80.000 chilometri
  • La manutenzione gratuita è coperta per tre anni o 58.000 chilometri

Pneumatici consigliati per la nuova BMW M2 2023

Abbiamo osservato con attenzione le componenti meccaniche e quelle telaistiche della nuova BMW M2 2023 ed il fatto di poter montare cerchioni da 19” sull’anteriore e 20” sul posteriore ci ha intrigato particolarmente, soprattutto quando abbiamo scoperto che negli optional è possibile richiedere i cerchioni da 20” e da 21”. Sul reparto sospensivo dove viene stabilita gran parte dell’elettronica ci si deve affidare non solo al potenziale dell’auto ma anche al giusto pneumatico. La Michelin Pilot Sport Cup2 è il giusto compromesso per chi cerca prestazioni elevate ed un handling molto preciso per le prove su pista. La tecnologia Multi-Compound utilizza due mescole di gomma diverse sul battistrada; da una parte un elastomero ad alto contenuto molecolare ottimizza l’uscita in curva, mentre dall’altra una mescola rigida permette un migliore mantenimento dello sterzo sul bagnato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 3 =

Torna in alto